Mission

ESSERCI è una cooperativa sociale mista che si occupa di servizi alla persona, come risposta ai bisogni della comunità locale.
E’ un’organizzazione senza scopo di lucro la cui mission dare cittadinanza ai diritti e ai bisogni delle persone, delle famiglie e delle comunità locali. Costruire opportunità, attraverso la promozione della partecipazione attiva e responsabile alla vita sociale, lavorativa ed economica dei contesti che “abita”, l’impegno dei suoi soci e lo sviluppo di un’impresa sociale e solidale.

Nasce nel 1986 da persone che scelgono i valori e le logiche della cooperazione sociale per rispondere ai bisogni della comunità locale.
La scelta della formula della cooperativa è per noi molto importante, perché riteniamo sia lo strumento più idoneo per coniugare alcune variabili quali la solidarietà e la strutturazione del sistema di protezione sociale, con formule organizzative efficienti, gestite in modo democratico che tengano conto della partecipazione e della collaborazione tra le persone.

Oltre ai valori della cooperazione sociale, ESSERCI promuove quelli della centralità della persona, dell’accoglienza, della solidarietà e del rispetto della diversità, con l’obiettivo di offrire pari opportunità alle fasce socialmente più deboli.

Alcuni principi, oltre a quelli cooperativi largamente conosciuti, sono:

La territorialità: attraverso il collegamento in rete e la collaborazione con le altre realtà e i servizi dei territori nei quali operiamo, cerchiamo di far diventare il territorio stesso agente dell’integrazione sociale e di partecipazione e non solo “produttore” di disagio.

La dimensione congrua: riteniamo che una dimensione non troppo estesa permetta di raggiungere gli obiettivi dichiarati dal Piano d’Impresa, mantenendo le caratteristiche fondamentali della partecipazione e del coinvolgimento dei soci. Peraltro, le nuove regole del mercato sociale impongono dimensioni sempre più grandi e “forti” per la “buona salute” dell’organizzazione, impegnandoci così a conciliare le 2 “polarità” in modo coerente e costruttivo.

Il collegamento in rete: riteniamo che il collegamento in rete con altre realtà del Terzo Settore, ma non solo, sia una scelta sia consente un arricchimento in termini culturali e delle capacità dell’organizzazione di essere sempre più un’agente di cambiamento all’interno della società. Sempre più importante diventa la dimensione consortile, che permette l’integrazione e l’ottimizzazione delle risorse e delle competenze delle diverse realtà aderenti.